Nuchis Sardegna NET

 Nuchis Sardegna NET Nuchis Sardegna NET CONTATTO Contatti Sardegna NET|  Nuchis Sardegna NET CHI SIAMO CHI SIAMO| DIVENTA PARTNER InfoLine Sardegna NET +39 349 5994024
Motore di Ricerca:
Nuchis
Tipo
Nome Hotel, Residence, Appartamento, etc.
Zona
Nuchis
NuchisNuchisNuchisNuchis
NuchisNuchisNuchisNuchis
NuchisNuchisNuchisNuchis - paesaggio
Nuchis - PorcinoNuchis - paesaggio  
La prima volta che si arriva si rimane piacevolmente sorpresi: pulita e ordinata, Nuchis, tipica località gallurese, rivela un senso dell`estetica straordinario.
Tra le viuzze di questa piccola frazione di Tempio Pausania, di soli 400 abitanti, è possibile ammirare tanti vasi di fiori sistemati dai suoi abitanti all`ingresso delle case.
Un contrasto di colori che fa da cornice allo splendido scenario che si apre poi agli occhi:
dal paese si accede immediatamente, in un percorso suggestivo, all`interno di un fitto bosco di sugherete dove si possono vedere particolari formazioni granitiche.
A circa 500 metri sul livello del mare, Nuchis è un piccolo bijou, che sorprende sempre di più.
I palazzotti tipici, fatti di blocchi di granito, somigliano molto a quelli che si possono vedere nel sud della Corsica.
Dalle sorgenti granitiche di Rinaggiu, situate alle pendici del vicino monte Limbara, sgorga un`acqua oligominerale dalle ottime proprietà.
La fonte di Rinaggiu in estate è un ritrovo per molti tempiesi che scelgono di passare ore di relax non solo bevendo gratuitamente l`acqua di Rinaggiu.
Ma anche fare delle lunghe passeggiate lungo i boschi del Limbara, ricchi di alberi centenari e piante officinali, di conifere e macchia mediterranea e nella Valle della Luna.
Un impressionante scenario dovuto all`enorme quantità di affioramenti rocciosi, resti dell`antico modellamento glaciale oltre che visite nell`area archeologica di Luras.
Fondata intorno all`anno Mille, Nuchis ha ben cinque chiese: ubicata nel centro abitato di Nuchis, la chiesetta di Santa Croce, risalente al XVII secolo, esternamente presenta una facciata a capanna con campanile a vela.
La chiesa dello Spirito Santo, risalente al XIII secolo, è costruita con granito a vista; ospita due preziosi crocifissi lignei del XVII sec. ed un dipinto di Giovanni Marghinotti raffigurante la Pentecoste compiuto negli ultimi anni del XIX secolo.
Vicino alla parrocchiale dello Spirito Santo si trova la chiesa dei Santi Cosma e Damiano, anch`essa costruita integralmente con cantoni di granito.
Venne edificata nel 1529 e ornata di affreschi.
La chiesetta di Santa Croce, risale al XVII secolo e presenta una facciata a capanna con campanile a vela.
La chiesa di San Salvatore, con conci di granito a vista, venne edificata nel 1891.
Nei dintorni di Nuchis si possono visitare la tomba dei Giganti di Pascaredda, realizzata in granito, il sito nuragico di Agnu, del tipo detto a corridoio, realizzato in granito, con pianta a ferro di cavallo, la fonte sacra di Li Padadini, ancora attiva e costruita interamente con blocchi di granito.
Nel complesso non ha le caratteristiche di un edificio sacro, ma piuttosto di una fonte usata per le esigenze quotidiane degli abitanti del complesso abitativo legato al Nuraghe Agnu, e degli altri insediamenti nuragici del Monte Agnu.
Nella stazione di Nuchis transita la linea del Trenino Verde che collega Sassari a Palau in un precorso naturalistico fra i più interessanti della Sardegna.
Interessante da visitare è la Stazione Sperimentale del Sughero di Tempio Pausania, un centro di ricerca che studia le problematiche biologiche legate al sughero.
Proprio la sughereta della Stazione Sperimentale del Sughero di Tempio Pausania è stata la prima al mondo a essere certificata secondo i rigidi criteri del Forest Stewardship Council (FSC).
Il marchio FSC identifica i prodotti contenenti legno proveniente da foreste gestite in maniera corretta e responsabile secondo rigorosi standard ambientali, sociali ed economici.
Nel centro convegni della Stazione Sperimentale del Sughero di Tempio Pausania si trova il Museo storico delle macchine del sughero.
L`esposizione consente un percorso storico attraverso la testimonianza dei macchinari per la lavorazione del sughero, a partire dai primi anni del 900 e un`ampia rassegna di manufatti esplicativi dell`attività industriale ed artigianale.
La moda del sughero è partita da Tempio Pausania, dove è nato il primo negozio specializzato in abiti di sughero.
Il tessuto particolare si chiama Suberis ed è stato ideato diversi anni fa da Anna Grindi, una stilista sarda.
Grazie alle sue proprietà ignifughe e termoisolanti, il sughero viene anche utilizzato nei settori dell`abbigliamento (giacche, pantaloni, abiti da giorno e da sera), degli accessori, delle calzature, dell’arredamento (rivestimenti di sedie, poltrone, divani), delle finiture d’interni.
A poche decine di chilometri da Nuchis, si può godere di notevoli escursioni marine verso Castelsardo, Isola Rossa e Costa Smeralda.

Distanze:
39 km da Olbia
59 km da Santa Teresa di Gallura
75 km da Sassari
83 km da Porto Torres
106 km da Alghero

Servizi & Dotazioni
    • Attrazioni archeologiche
    • Attrazioni culturali
    • Attrazioni naturali
    • Attrazioni paesaggistiche
    • Bar
    • Boschi
    • Chiesa
    • Feste tradizionali
    • Noleggio auto
    • Noleggio moto
    • Noleggio Quad
    • Pizzerie
    • Ristoranti
OFFERTE Hotel De Charme - La Casa di Babbai


RISTORAZIONE Ristorante & Pizzeria:
Bonvicino, Loc. Bonvicino, Tel: 079 674065
Melograno, v. Vitt. Emanuele, Nuchis, Tel: 079 674043